Sicilia
 
Alloggi a Cefalu

Appartamenti

Ville

Residence

Tutti gli alloggi

 

 

Alloggi in Sicilia

Ville
Appartamenti
B&B
Agriturismi
Tutti gli alloggi

 

Golf in Sicilia

 

 

Immersioni a Cefalu

Sposarsi in Sicilia

Taormina vacanze

Affitti a Siracusa

 

Come si arriva in Sicilia

Cefalu' Pesca turismo
Spiagge
Ristoranti e pizzerie
Come arrivare

Pescaturismo, un nuovo modo di intendere l’ospitalità turistica.
Una Vacanza volta alla scoperta del mare e delle sue tradizioni, lungo le coste belle di Cefalu alla ricerca delle radici più autentiche. Una giornata intensa ed interessante che si propone di far conoscere all’ospite le attività connesse al mondo della pesca professionale calando e tirando su le reti, pescando a bolentino sulle secche, a traina alla ricciola, di notte a totani e con le altre tecniche tradizionali, per poi ….. gustare, a bordo, il pescato cucinato secondo le antiche ricette locali,offrendogli nel contempo la possibilità di ammirare paesaggi tra i più suggestivi, raccontandogliene la storia, i miti, le tradizioni.

INFO >>

L'elemento che forse caratterizza maggiormente Cefalù è il promontorio a picco sul mare che la domina, ma il mare ha regalato ai Cefaludesi (o Cifalutani, in siciliano) anche la lunga spiaggia che si sviluppa lungo il golfo e le baie di Aranciotto e di Settefrati, con i suoi sette faraglioni; la leggenda narra che siano i corpi pietrificati di sette fratelli accorsi inutilmente a soccorrere una bellissima donna. Oltre ad essere ricca di bellezze naturali, Cefalù è uno scrigno colmo di una storia antica che ha lasciato numerose tracce. Al periodo ellenistico-romano sono databili le mura ancora visibili di fronte al mare. In epoca bizantina, come accadde a tanti altri centri rivieraschi, la città arretrò verso il promontorio, per essere meglio difendibile. Ciononostante fu conquistata dagli Arabi, che la governarono fino all'inizio dell'XI secolo, quando furono i Normanni a espugnarla e a riavvicinarla al mare. I segni della dominazione normanna sono così numerosi che, non a caso, Cefalù viene chiamata la cittadina normanna. L'edificio più importante è sicuramente il duomo, dell'inizio del XII secolo; la tradizione vuole che la sua costruzione sia stata decisa da Ruggero II, sbarcato miracolosamente sulla costa dopo essere sfuggito a una tempesta. Una nuova cinta muraria venne elevata nel Seicento; delle quattro porte di quell'epoca è rimasta soltanto quella detta della Marina o Pescara, che apre il suo arco sul mare e sul porto, contornato dalle antiche case dei pescatori. La pesca e la marineria in effetti fanno parte da sempre della storia della cittadina: i pescatori, assieme ai contadini, per secoli sono stati il gruppo professionale più numeroso. Ne è testimonianza la festa più importante, quella dedicata al SS. Salvatore, cui è consacrato il duomo, e che culmina, il sei di agosto, con la tradizionale 'ntinna a mare, una gara di abilità marinaresca che ruota attorno a un albero della cuccagna. In epoca più recente è nata poi la consuetudine di svolgere, a settembre, una sagra del pesce azzurro. Tra le tante specialità di pesce che vi può offrire la cucina cefaludese vogliamo segnalare le alici della duchessa, un intingolo composto di alici, pancarrè, aglio, cipolla, prezzemolo, olio, aceto, da spalmare su una fetta di pane, magari con l'aggiunta di un po' di burro.

<< Cefalu

Spiagge
Ristoranti e pizzerie
Come arrivare

Tutte le ville e gli appartamenti in affitto a Cefalu

   
   
   

 

Isole Eolie

Isole Egadi

 

 

Fotografi in Sicilia

www.arteutile.net
E-mail
Immagini della Sicilia